Padova: Due gemelli autistici e i loro genitori devono lasciare la casa perchè disturbano

Abbiamo appreso con sgomento e rabbia quanto accaduto a Padova negli scorsi giorni: i genitori di due gemelli affetti da disturbi autistici hanno ricevuto una ignobile lettera anonima densa di insulti e minacce culminanti nell’invito (coercitivo) ad “andarsene” ! cioè a lasciare la propria casa per un preteso “disturbo” che la presenza stessa dei due disabili avrebbe arrecato alla comunità condominiale.

L’anonimo (che alleghiamo) oltre a trasudare intolleranza e ignoranza, adombra – in sintesi – la pretesa che la tutela dei diritti minimi di vita, sia un peso, un “vulnus” per chi ci circonda.

Certo fa specie che, viceversa, i rumori di ragazzi ad una festa, il fracasso di chi mette per divertimento la musica troppo forte, un marciapiedi occupato da chi ci parcheggia sopra, i mille vizi di chi in poche parole antepone in mille cose e in mille fatti le proprie comodità ai sacrosanti diritti degli altri, in questo Paese di “furbetti” tante volte susciti un sorriso di scusa e di compiacimento.

I nostri ragazzi no, il loro rumore – ahimè non dovuto a divertimento – è suscettibile di provocare insofferenza, le loro esigenze motorie si possono classificare come un intralcio, il tempo che si perde a farli attraversare con cautela una strada suonano offesa all’automobilista già isterico alle 8 del mattino che “non può perdere tempo”.

Ci viene il dubbio che tanta intolleranza sia il sintomo di un “horror” della propria malattia, della propria disabilità, del proprio timore di non essere “normale”, in un mondo che ha spesso sostituito ogni risposta trascendente ai perchè della vita, con le motivazioni del “possedere” e dell’apparire, dell’essere sempre patinato e perfetto come un prodotto di consumo.

Associazione Nazionale Famiglie di Disabili Intellettivi e Relazionali Sede REGIONALE 90144 – Palermo Largo Val di Mazara n. 4 tel. 091511735 – Fax 091/82331184
www.anffasicilia.net

www.anffas.net
e mail: anffas.sicilia@gmail.com

2 pensieri su “Padova: Due gemelli autistici e i loro genitori devono lasciare la casa perchè disturbano

  1. Anche io ho 2 fratelli gemelli autistici, e poi i “diversi” siamo noi…..
    Penso che l’unico modo per far capire al vostro amministratore la situazione è che gli debba succedere la stessa cosa in famiglia,cosi’ quando sara’ dentro al problema capira che persona è…

  2. Sono il papa’ di due ragazzi gemelli autistici di 24 anni, anke io sono vittima quotidiana di continui sguardi indiscreti che solo col tempo ho imparato a ignorare, carissimi amici se posso darvi un consiglio da genitore nella stessa situazione, pensate soltanto al benessere dei vostri ragazzi, certa gente non merita nemmeno l’attenzione dei giornali…tantissimi saluti vincenzo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.