Wheelchair Skateboarder: Aaron diventa famoso con la sua carrozzina

Gli amici lo chiamano “Wheels” (“ruote”) e mai soprannome parrebbe più azzeccato per Aaron Fotheringham, un sedicenne di Las Vegas con la passione per le acrobazie volanti degli skateboarder. Che c’entrano le ruote, vi chiederete voi? C’entrano eccome, perché Aaron quelle evoluzioni che i suoi amici fanno con lo skate o con una bmx, lui le fa con la sua sedia a rotelle, dove è costretto dall’età di tre anni essendo nato malato di spina bifida. Ed è talmente bravo che lo scorso mese è entrato nella World Records Academy come la prima persona in grado di eseguire un “backflip” (salto all’indietro) su una sedia a rotelle (il primo gli riuscì a soli 14 anni) e adesso ne riesce a fare addirittura sei di fila su una Colours Wheelchairs, che non è solo la marca di carrozzine che è diventata il suo sponsor, ma anche una sedia a rotelle costruita apposta per lui, leggerissima e con quattro ruote ammortizzate.

EVOLUZIONI – Vedere per credere i video che circolano su Youtube e che sono già diventati un cult per gli amanti del genere.

ORGOGLIO DI FAMIGLIA – “E’ fantastico avere fatto questo record – ha dichiarato al quotidiano Sun – e stare su una sedia a rotelle è un po’ come essere su uno skate”. “E’ meraviglioso vederlo saltare – gli fa eco mamma Kaylene – e noi tutti sapevamo che avrebbe raggiunto quel successo”. Ma tutta la famiglia appoggia Aaron. Fu il fratello, infatti, a iniziarlo alle evoluzioni su ruote, sebbene quelle di una sedia a rotelle, essendo lui appassionato di bmx. “Un giorno mi suggerì di andare al parco con lui e di provare a saltare con la mia carrozzina – ricorda il teenager – . Lo feci e rimasi conquistato”.

PERICOLO – Ovviamente, i suoi salti sono pericolosi e per chi volesse imitarlo, il caschetto di protezione è d’obbligo, visto che Aaron in questi anni ha rimediato numerose contusioni sparse qua e là e pure un gomito fratturato. Per questo, i nuovo salti li prova prima con dei cuscini, poi passa al “rezi” (un foglio di plastica più dura) e solo dopo tutto questo si cimenta su una regolamentare rampa da skateboard. Insomma, il ragazzo si allena parecchio.

FONTE:

Gazzetta.it

2 pensieri su “Wheelchair Skateboarder: Aaron diventa famoso con la sua carrozzina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.