Nasce il Primo Gruppo Folkloristico Italiano formato da Portatori di Handicap

Il 31/03/2008 è stata ideata e creata da un gruppo di giovani dai 14 ai 30 anni un’associazione culturale, scuola folkloristica e sportiva dilettantistica con durata illimitata nel tempo e senza scopo di lucro, regolata a norma del Titolo I Cap. III, art. 36 e segg. Del codice civile e dello Statuto che lo regola.

Obiettivo principale dell’associazione è l’integrazione da parte dei portatori di handicap in genere, e nello specifico, dei non udenti nel mondo dello spettacolo e nella diffusione delle tradizioni popolari.
L’associazione persegue i seguenti scopi:
– partecipare e propagandare il folklore siciliano in Europa ed oltre;
– partecipare a manifestazioni organizzate da vari enti pubblici;
– organizzare manifestazioni tra giovani e le famiglie, per contribuire alla formazione sociale, psicofisica, culturale e turistica;
– svolgere attività sportive e ludiche, teatrali e musicali;
– organizzare seminari, eventi, convegni, guide turistiche finalizzate alla promozione del folklore;
– organizzare attività ricreative, culturali a favore dei portatori di handicap.
Inoltre, come detto sopra il faro guida dell’associazione, è l’integrazione di ragazzi sordi e udenti nella pratica folkloristica. Inizialmente l’associazione era composta da 30 ballerini e da 8 orchestranti, le incuranze e la poca sensibilità dei vari enti pubblici a cui ci siamo rivolti non ci hanno permesso di avere un locale idoneo alle nostre attività, dovendoci adattare alla meno peggio.

Spinti dalla passione che lega tutti i ragazzi da anni, abbiamo continuato a credere nel nostro sogno: esibirci in un grande evento di folklore.
Attualmente l’associazione è composta da 20 ballerini e da 5 orchestranti che hanno continuato a provare e fare dei sacrifici per raggiungere questo nostro primo obiettivo cioè di sfilare in questo grande evento, La Sagra del Mandorlo in Fiore, nella propria città.

FONTE:
AmiciDelFolkloreMediterraneo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.