In Abruzzo maggiori possibilità lavorative per i disabili

Cartina AbruzzoIn Abruzzo il tasso di persone con disabilità tra i 6 e i 64 anni di età che vivono in famiglia (anni 2004-2005) è pari all’1,2%, in linea con il valore medio nazionale. Un dato nuovo del rapporto riguarda quest’anno gli alunni con disabilità inseriti nelle scuole statali normali: nell’anno scolastico 2006/07 l’Abruzzo ha il 2,38% di alunni che rientrano in questa categoria, contro il 2,26% medio nazionale. Invece, la quota di studenti con disabilità iscritti all’Università statale nell’anno accademico 2005/06, è di 5,2 (6 valore medio italiano).
Sono solo alcuni dei dati che emergono dalla sesta edizione del Rapporto Osservasalute (2008), un’approfondita analisi dello stato di salute della popolazione e della qualità dell’assistenza sanitaria nelle Regioni italiane presentata all’Università Cattolica.
Pubblicato dall’Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Regioni Italiane, che ha sede presso l’Università Cattolica e coordinato dal professor Walter Ricciardi, direttore dell’Istituto di Igiene della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo del Sacro Cuore, il Rapporto è frutto del lavoro di 266 esperti di sanità pubblica, clinici, demografi, epidemiologi, matematici, statistici ed economisti distribuiti su tutto il territorio italiano, che operano presso Università e numerose istituzioni pubbliche nazionali, regionali e aziendali (Ministero della Salute, Istat, Istituto superiore di sanità, Consiglio nazionale delle ricerche, Istituto nazionale tumori, Istituto italiano di medicina sociale, Agenzia italiana del farmaco, Aziende ospedaliere ed Aziende sanitarie, Osservatori epidemiologici regionali).

FONTE:
IlTempo.IlSole24Ore.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.