A Trani il comune concede a varie associazioni il terreno per un centro diurno socio educativo e riabilitativo per disabili

Il consiglio comunale ha concesso in uso gratuito per vent’anni, in favore dell’associazione temporanea di scopo composta  da «Associazione tranese assistenza disabili onlus “Il Pineto”» e cooperativa sociale “Armonia”, il terreno di pertinenza “Villa Seggettaro”, ubicata in via Corato, per la realizzazione del progetto “Centro diurno socio educativo e riabilitativo”. L’argomento è stato anticipato rispetto agli altri punti all’ordine del giorno, su richiesta del consigliere di maggioranza Pasquale De Toma, a causa dell’imminente scadenza dei contributi regionali di cui godrebbe l’operazione, quasi 200mila euro.

Il centro sorgerà su un suolo di circa 3500 metri quadrati, nell’area retrostante la proprietà comunale in una cui parte ha sede anche il distaccamento di Trani del Centro nazionale delle ricerche. La minoranza ha eccepito sull’urgenza del provvedimento e sulla presunta incompatibilità dell’assessore ai servizi sociali e vice sindaco, Giorgia Cicolani, che del Pineto è vice presidente. Tuttavia, trattandosi di un argomento di mero interesse sociale, e non economico, l’osservazione è stata giudicata irrilevante. Il provvedimento, dopo l’approvazione di una serie di emendamenti, alcuni dei quali proposti anche dalla minoranza, è stato votato all’unanimità, quantunque con ben undici assenti.

FONTE:

RadioBombo.com

1 commento presente

Commenti

  1. Luca ciccarelli scrive:

    Gentile OltreLeBarriere volevo chiedervi se c’e qualche legge ( e se é possibile sapere quale) che impone ai comuni delle varie città l’obbligo di mettere a disposizione terreni edificabile per i diversamente abili dando la possibilità di costruire la casa a comodità delle nostre esigenze? Ringrazio e cordialmente saluto
    Luca Ciccarelli Sulmona (AQ)

Lasciaci un tuo commento:





Nota: Tutti i commenti sono moderati, quindi ci vorrà un pò affinché essi siano online.