Al via il 13° Campionato Laureus Wheelchair Hockey

Il prossimo weekend ( 27/28 Ottobre) prenderà il via il 13° Campionato Nazionale Laureus Wheelchair Hockey ( Hockey in carrozzina elettrica per diversamente abili) organizzato dalla Federazione Italiana Wheelchair Hockey Onlus in collaborazione con il Comitato Paralimpico Italiano, l’Unione Sportiva Acli e la Uildm ( Unione lotta alla distrofia muscolare ). Per il quarto anno , il campionato, avrà il sostegno della Fondazione Laureus Italia a cui è intitolato. 19 le squadre partecipanti su tutto il territorio nazionale suddivise il 4 gironi ; oltre 200 gli atleti tesserati con 10 regioni rappresentate.  Questa la composizione dei gironi : Blue Devils Genova, Dragons e Magic Torino, Dream Team Milano, Le Torri Albenga (Girone A); Coco Loco Padova, Giocopolisportiva Parma, Rangers Bologna, Sharks Monza, Skorpions Varese (Girone B); Albalongas Albano, Dolphins Ancona, Sconvolts Pescara, Thunder Roma, Vietersport Viterbo (Girone C); Aquile e Red Cobra Palermo, Blue Devil’s Napoli, Star Trek Trapani (Girone D).

Le prime due classificate di ogni gruppo accederanno alle fasi finali di Lignano Sabbiadoro (Udine) del 4-8 giugno 2008, sede scelta anche per promuovere il nostro sport in una regione ancora orfana di squadre.

“Saranno gli Skorpion’s di Varese la squadra da battere , dichiara il presidente nazionale della F.I.W.H , Antonio Spinelli, avendo essa vinto nella scorsa stagione sia il campionato ( è quindi campione in carica ) sia la Super Coppa Italiana lo scorso 1 ottobre. Il pronostico è quindi obbligatorio, prosegue il Presidente Spinelli, ma attenzione ad alcuni team come Thunder Roma, Blue Devils Genova ( seconda lo scorso anno e squadra rivelazione) , Albalongas ed ancora Dream Team Milano tutte squadre che venderanno cara la propria pelle pur di strappare il titolo ai varesini.

Sarà una stagione importante quella che stà per iniziare , conclude Spinelli,  in quanto ci porterà direttamente ai Campionati Europei in programma dal 6 al 16 novembre 2008 in Belgio. E li la nostra Nazionale dovrà dimostrare di essere veramente cresciuta puntando quanto meno alla finale. Noi vorremmo esserci ma  se ci fosse qualche sponsor volesse darci una mano…

Ufficio Stampa FIWH

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.