Enzo Miniscalco: Un disabile veramente abile

Enzo ha poco più di quarant’anni e, a causa d’una grave malattia, è costretto a vivere su una sedia a rotelle, ma ciò non gl’impedisce di essere attivo sia come costruttore di strumenti musicali (zampogne e ciaramelle) sia, soprattutto, come concertista.

Dal 1985, Enzo è il bassista del Tratturo, una delle più longeve band del panorama etnomusicale italiano, che conta oltre 1500 concerti in Italia e in altri Paesi, e con la quale ha inciso fortunati cd. Enzo ha suonato in Francia, in Svizzera e in Inghilterra, dimostrando qualità artistiche e umane che hanno sempre colpito il pubblico che assiste agli spettacoli. S’è esibito anche in popolari trasmissioni televisive, fra cui “Alle falde del Kilimangiaro” di Licia Colò, dove, all’indomani del terremoto del 31 ottobre 2002, insieme al suo gruppo fu chiamato ad eseguire un’antica ninna nanna che la conduttrice volle dedicare agli Angeli di San Giuliano.

Enzo Miniscalco per molti disabili è diventato un esempio. “La musica aiuta a vivere”, ripete spesso; ma non ci sono solo le sette note nella sua vita.
Una moglie e due bei figli sono la sua famiglia, a cui, fra un concerto e l’altro, si dedica completamente.

FONTE:
AltroMolise.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.