Sicilia: 28 Centri per Disabili sono stati Riammessi

Riammessi 28 centri , impegnati nell’assistenza ai disabili che erano stati esclusi dall’accreditamento con il servizio sanitario pubblico. La decisione è stata presa dal presidente della regione Raffaele Lombardo al termine di un vertice di maggioranza che si è svolto all’Assemblea regionale. L’esclusione di questi centri era avvenuta per la mancanza dei requisiti strutturali di cui questi centri dovevano essere in possesso alla fine anno dell’anno scorso.

Secondo l’ispettorato dell’assessorato alla Sanità , guidato da Saverio Ciriminna , non essendo stata superata la verifica , subito dopo erano stati eseguiti i provvedimenti di esclusione dall’elenco dei centri privati che usufruiscono dei finanziamenti pubblici. Secondo quanto ha riferito il capogruppo dell’Mpa (movimento politico per l’Autonomia) Lino Leanza “la decisione ha di fatto paralizzato il settore dell’assistenza ai disabili in Sicilia escludendo 28 centri sui trenta attualmente esistenti”.

La revoca dei provvedimenti di esclusione non implica automaticamente però la riammissione al finanziamento pubblico. Se si dovesse percorrere quest’ultima strada ci sarebbero già degli emendamenti pronti.

FONTE:

SuperAbile.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.