Parma: Apre le sue “acque” ai Disabili

Nell’ambito dei vari progetti rivolti alle persone con disabilità nella città di Parma e al fine di effettuare interventi migliorativi nelle strutture dedicate al tempo libero e allo sport, tutte le piscine coperte del Comune emiliano sono state dotate di sollevatori a binario all’avanguardia per permettere anche alle persone con gravi disabilità di entrare agevolmente in vasca. Una scelta, quella degli ausili, che è stata condivisa con i tecnici dell’Agenzia Comunale per le Politiche a favore dei Disabili.

Proprio il 22 novembre scorso, dunque, è stato inaugurato un nuovo impianto presso la Piscina di Via Moletolo, alla presenza di Giovanni Paolo Bernini, assessore comunale all’Agenzia per le Politiche a favore dei Disabili e del deputato Gianfranco Paglia, invitato per l’occasione, oltre che, naturalmente, dei “padroni di casa” che gestiscono la piscina, la Coopernuoto e un rappresentante della Guldmann, l’azienda danese e allestito l’innovativo impianto.

«Riteniamo – ha spiegato in tale circostanza l’assessore Bernini – che questa nuova strumentazione possa dare una risposta di qualità a quelle persone con disabilità che desiderano poter usufruire delle piscine comunali. «Sono orgoglioso di questo intervento – ha dichiarato ancora l’assessore – perché ritengo che la qualità della vita delle persone con disabilità non dipenda solo dall’aver garantiti gli interventi essenziali, ma anche dal poter godere, al pari degli altri, di opportunità ricreative e sportive.

Per ulteriori informazioni:
– Sull’iniziativa di Parma:
Ufficio Stampa Comune di Parma (Alberto Monguidi)
tel. 0521 218064,
a.monguidi@comune.parma.it
– Sugli ausili Guldmann:
Ufficio Stampa Guldmann (Beatrice Paci)
tel. 347 7600182,
beatrice.paci@sportin.it.

FONTE:

Superando.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.