Modena: La Provincia stanzia un fondo a favore dell’inserimento scolastico degli alunni disabili

Formazione e disabileAmmonta a 703.295 euro il fondo stanziato dalla Provincia di Modena a favore dell’inserimento degli alunni disabili nelle scuole, dall’infanzia alle superiori. Il finanziamento, stanziato nell’ambito degli interventi a sostegno dell’autonomia scolastica, è ripartito per distretto tenendo conto del numero complessivo degli iscritti e con una ponderazione pari a tre per il numero degli studenti con handicap e degli stranieri che vengono cioè contati tre volte. Una somma pari all’8 per cento dello stanziamento, cioè 56.263 euro, sarà riservata ai Comuni montani e a quelli con meno di cinquemila abitanti per riequilibrare il riparto tra i distretti.

Al distretto di Modena che, su un totale di 24.550 alunni, conta 580 disabili e 3.359 stranieri, va un contributo di 171.411 euro; il distretto di Sassuolo, con 328 alunni disabili e 1763 stranieri su un totale di 17.604, riceverà 121.199 euro; al distretto di Carpi, 256 alunni disabili e 2.031 stranieri su 13.265 iscritti, saranno assegnati 96.515 euro; al distretto di Vignola, con 180 alunni disabili e 1.771 stranieri su un totale di 10.952, va un contributo di 90.037 euro; al distretto di Mirandola, 211 disabili e 2.015 stranieri su 10.870 alunni, saranno assegnati 87.224 euro; il distretto di Castelfranco, con 197 alunni disabili e 1.327 stranieri su un totale di 9.835, riceverà 71.169 euro; il distretto di Pavullo, 64 alunni disabili e 672 stranieri su 5.403 iscritti, avrà infine un contributo di 65.740 euro.
Saranno le conferenze distrettuali a decidere su quali progetti, che dovranno essere comunicati alla Provincia entro il 14 marzo, impiegare i fondi assegnati.

Integrazione con educatori e tutor
Sono 1.826 (282 in più rispetto allo scorso anno scolastico) gli alunni con handicap che frequentano le scuole della provincia di Modena: 223 nelle scuole d’infanzia (-10 rispetto all’anno scorso), 683 alle elementari (+169), 453 alle medie (+112) e 467 (+11) alle superiori.
«Un dato significativo – sottolinea Silvia Facchini, assessore provinciale all’Istruzione – che testimonia l’integrazione crescente, se pure complessa, dei ragazzi che vivono situazioni di disabilità».
La Provincia ha avviato progetti di integrazione che prevedono che agli studenti con handicap venga affiancato, oltre all’insegnante di sostegno di competenza del Ministero, un educatore socioassistenziale oppure, solo nelle scuole superiori, un tutor, un giovane, spesso diplomato nello stesso istituto, con il compito di sostenere lo studente disabile nello studio e di accompagnare il suo inserimento sociale.

FONTE:
Bologna2000

Un pensiero su “Modena: La Provincia stanzia un fondo a favore dell’inserimento scolastico degli alunni disabili

  1. sono insegnante di sostegno
    apprezzabile iniziativa
    mi farebbe piacere saperna di più in proposito.
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.