ICF e Politiche del Lavoro per l’inserimento dei disabili nel mondo del lavoro.

disabileNell’ambito dell’incontro presentato a Roma venerdì 15 luglio, si è fatto il punto sui risultati del progetto ICF, che ha avuto come obiettivo la formazione delle figure operanti nel collocamento mirato, la sperimentazione di strumenti innovativi e la creazione di una “piazza virtuale” per lo scambio di esperienze pratiche a livello nazionale.
Il progetto ICF nasce con l’intento di promuovere nuova metodologia per classificare la disabilità varata nel 2001 dall’OMS, che in Italia è stata sperimentata per volontà del Ministero del Welfare nell’ambito delle politiche attive del lavoro, tra i primi paesi al mondo.
In Italia sono circa 500 mila le persone iscritte al collocamento obbligatorio nelle varie categorie della disabilità, ma secondo l’Istat altre 500 mila dichiarano di avere problemi e soffrire una riduzione di autonomia e altri 2 milioni potrebbero essere investiti dal problema, seppure saltuariamente.

WWW.INTRAGE.IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.