Premiate 62 imprese ed enti che hanno inserito nel proprio organico dei diversamente abili.

HandicapIl concorso, bandito a novembre scorso dalla Provincia di Torino, dal Comune di Carmagnola e dal Consorzio Socio-Assistenziale C.I.S.A. 31, era riservato ad aziende pubbliche e private che si fossero particolarmente distinte nell’ambito degli inserimenti lavorativi di persone disabili, in qualche caso superando i numeri minimi obbligatori imposti dalla legge 68/99. I vincitori sono stati 62, distribuiti in 3 categorie.

Il primo gruppo, premiato “per l’assunzione di personale disabile”, comprende 26 imprese private che operano in diversi settori industriali, una cooperativa e il Comune di Carignano.

Il secondo è composto invece da 5 aziende e da una cooperativa e la motivazione del premio recita “per aver avviato persone disabili in tirocinio convenzionato con il Centro per l’Impiego di Moncalieri”.

I componenti della terza categoria sono stati menzionati “per aver sperimentato buone pratiche nell’inserimento lavorativo di disabili in collaborazione con il C.I.S.A. 31” e in questo caso sono rientrati in maggioranza enti e strutture pubbliche, dai Comuni alle A.S.L., dalle Residenze assistenziali agli Istituti scolastici.

L’assessore provinciale al Lavoro, Cinzia Condello, ha dichiarato che le molteplici imprese del territorio sono state premiare, si sono distinte per la volontà di operare inserimenti lavorativi positivi e duraturi, ma ha voluta anche encomiare tutti i lavoratori disabili che hanno dimostrato che è possibile entrare nel mondo del lavoro, ed è possibile farlo con piena soddisfazione degli interessati e delle imprese. Un mio personale ringraziamento a tutte le persone che hanno voluto dimostrare che i diversamente abili sono si persone con dei problemi, ma che non per questo debbano essere emarginate dalla società ma aiutate.

WWW.MDC.IT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.