Il linguaggio dei segni lo parla il cellulare.

BrailleArriva il cellulare che parla nel linguaggio dei segni.
Si tratta di un software unico al mondo che ‘traduce’ gli Sms in messaggi nel sistema Lis.
Il programma, che si adatta a palmari e cellulari, e’ stato messo a punto dal dipartimento di Ingegneria dell’Università’ di Siena insieme all’Aies (Associazione italiana educatori dei sordi).
Grazie al software un messaggio sms che arriva su un palmare viene istantaneamente tradotto nel linguaggio dei segni: sullo schermo si visualizza un personaggio, completamente virtuale, che sa combinare i gesti e ‘parlare’ nella lingua ‘Lis’, Linguaggio italiano dei segni.
Il programma e’ di grande utilità soprattutto per i non udenti ‘profondi’, che hanno difficoltà a leggere e ad utilizzare la lingua scritta, e riescono a comprendere in modo molto piu’ immediato il linguaggio gestuale.
Il prossimo obiettivo di sviluppo del prototipo porterà alla traduzione dal linguaggio, permettendo all’utente di avere sempre a disposizione un traduttore portatile, e facilitando così l’autonomia di movimento delle persone sorde, ma anche la possibilità di inserirsi nel mondo del lavoro e della scuola.

WWW.VITA.IT

Un pensiero su “Il linguaggio dei segni lo parla il cellulare.

  1. Mi fa molto piacere che si facciano passi avanti in questo settore!Io sono udente e da poco sto scoprendo la LIS e il mondo della sordità che trovo interessante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.