A Modena e Carpi Cinque Nuovi Taxi per il Trasporto Disabili

taxi-sociale“Su dieci nuovi taxi la metà saranno veicoli per disabili. Una scelta di responsabilità, che testimonia l’attenzione ai temi sociali della categoria”. E’ il commento di Marco Genesini, presidente del Cotamo, in occasione della presentazione dei cinque nuovi taxi per disabili che aderiscono alla cooperativa radiotaxi di Modena e Carpi, operante sul territorio dal 1981. “Attrezzare un taxi per disabili – pulmini a 9 posti con un sistema per facilitare la salita dei portatori di handicap – implica costi di acquisto e di manutenzione più elevati. Per questo la scelta dei colleghi di investire in questo tipo di mezzi è una scelta sociale di rilievo” sottolinea Genesini.

Scelta, peraltro, grazie alla quale il servizio taxi modenese è in grado di assicurare la copertura de chiamate di disabili 24 ore su 24. Ma questo tipo di mezzi risponde anche ad altre esigenze di mercato.  “Ad esempio – continua il Presidente Cotamo – grazie a questi cinque nuovi pulmini potremo rispondere in modo più puntuale anche alla crescente domanda di giovani che chiedono il nostro intervento per andare e tornare dalle discoteche.

E la possibilità di caricare nove persone, consente di erogare le corse ad un prezzo procapite più basso”. “Ancora, non sono rari i casi di cleinti che ci chiamano per trasportare pacchi o prodotti particolarmente voluminosi. Anche in questo caso la disponibilità di veicoli più grandi agevolerà il servizio”. Per il Cotamo, insomma, un ulteriore salto di qualità. “Già oggi – conclude Genesini – riusciamo a raggiungere i clienti in città entro tre, quattro minuti dalla chiamata per accompagnarli nelle destinazioni desiderate. Destinazioni che spesso sono la stazione e gli ospedali, a dimostrazione, una volta di più, del ruolo sociale, oltre che economico, del servizio taxi”.

FONTE:

Sassuolo2000.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.