Gli Sport Nautici Paralimpici: Il Nuovo Corso del C.I.P.

Il Comitato Italiano Paralimpico (C.I.P.) ha promosso, per Il giorno 8 ottobre 2010, presso la Sala Stampa della Fiera di Genova – Padiglione “C” – P.le J.F. Kennedy, 1 , nell’ambito del 50° Salone Nautico Internazionale – International Boat Show, una Conferenza Stampa per comunicare gli attuali cambiamenti che interessano il C.I.P. e le Federazioni Sportive del C.O.N.I. per la pratica degli sport nautici.

L’attuale quadriennio olimpico, dopo le Olimpiadi di Pechino, vede la riorganizzazione del C.I.P. Nazionale e il passaggio di competenze, dai Dipartimenti Sportivi nei quali questo era articolato, alle Federazioni Paralimpiche. Mutamenti, questi, operati sulla base delle indicazioni dell’I.P.C. (International Paralympic Committee), organismo internazionale che detta le norme per la pratica degli sport paralimpici.

Sarà necessario un capillare coinvolgimento delle Federazioni e delle Associazioni Sportive, degli Enti di Promozione, dei Circoli nautici, dei Tecnici, al fine di informarli e renderli partecipi  dei cambiamenti.

La pratica amatoriale ed agonistica degli sport nautici paralimpici vede la partecipazione di neofiti e sportivi residenti del nostro territorio nazionale ai quali si aggiunge un numero sempre più nutrito di cittadini, turisti sportivi, anche Europei, provenienti dal Centro e dal Nord Europa. A tutti questi sportivi e turisti/clienti con disabilità e quindi con “esigenze speciali” va assicurata nella maggiore misura possibile la tutela della salute nelle attività connesse con la pratica degli sport nautici.

A tale riguardo è indispensabile un sistema nautico, balneare ed ospitale accessibile “a tutti” che preveda una sinergia tra il C.I.P. e le Istituzioni ed Organizzazioni, deputate all’emissione ed alla vigilanza del rispetto delle ordinanze, delle norme e dei regolamenti in materia di sicurezza, gli Osservatori e le Associazioni degli Operatori economici del comparto della nautica e del segmento del turismo nautico, i media e l’editoria specializzata, le Istituzioni e le Organizzazioni che a differenti livelli si occupano di promozione e tutela dei diritti della persona con disabilità.

Esso rappresenta un importante fattore di sviluppo del territorio in quanto strettamente correlato alla qualità dell’offerta percepita dall’utenza di una fruibilità paritaria ed in sicurezza dell’ambiente naturale e costruito, delle strutture e dei servizi essenziali e alla Persona.

Relatori saranno:
Luca Pancalli, presidente CIP Nazionale;
Gaetano Cuozzo, presidente CIP Liguria;

Sono stati invitati i rappresentanti delle Federazioni, Organizzazioni Sportive e Associazioni di Persone con Disabilità.

Per Maggiori Informazioni:
liguria@comitatoparalimpico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.