Fabrizio Macchi si allena al MilanLab per le olimpiadi di Londra 2012

Inizia dal MilanLab il cammino di Fabrizio Macchi verso la nuova stagione agonistica, ma soprattutto verso l’obiettivo a cinque cerchi di Londra 2012. Il Centro di preparazione atletica del Milan ospita, due volte a settimana, il ciclista varesino che qui rinforza l’apparato muscolare sotto la guida del responsabile della preparazione atletica Daniele Tognaccini e del preparatore Fabio Allevi. La collaborazione con il MilanLab risale allo scorso inverno quando, da alcuni test posturali, visivi e fisici eseguiti nel centro di Milanello, emerse che l’apparato muscolare del tronco di Macchi era molto meno sviluppato rispetto al resto del corpo: una carenza di cui ne ha sicuramente risentito, in questi anni, anche la gamba e di conseguenza le performance in generale.

È iniziato in questo modo un lavoro specifico, intenso e strutturato fatto di una serie di esercizi mirati, da un lato, a ristabilire omogeneità muscolare nei vari apparati e, dall’altro, a sviluppare la forza: elementi utili a prevenire infortuni e sovraccarichi sia in gara che in allenamento. Il programma d’allenamento al MilanLab prevede un ciclo speciale che si concluderà a metà febbraio, quando Macchi dovrà preparare il Mondiale su Pista di Montichiari (Bs) di metà marzo, per poi riprendere ad aprile in vista del Mondiale in Danimarca di inizio settembre. Sempre all’interno del Milan Lab, l’atleta si avvale anche della consulenza del chiropratico Alessandro Trabattoni che, attraverso il controllo dell’apparato scheletrico e le catene muscolari, è riuscito a fargli ritrovare maggiore efficienza sui pedali evitando soprattutto dolori alla schiena.

FONTE:

SuperAbile.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.