Il ruolo della persona disabile nel suo processo di riabilitazione e integrazione.

SanitàL’Associazione Italiana Amici di Raoul Follereau, in collaborazione con il Dipartimento di Disabilità e Riabilitazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS/DAR), ha appena concluso a Roma un incontro internazionale sul tema del ruolo della persona con disabilità nel processo di riabilitazione e di integrazione.
Questa riunione è stata la prima tappa per lo sviluppo di un progetto che si propone di coinvolgere una molteplicità di paesi. Tale progetto si basa sul metodo della ricerca-azione, perché le persone con disabilità possano avere una maggiore possibilità di partecipazione nelle decisioni che riguardano la loro vita.
L’OMS è stata fautrice del progetto in seguito ad una sua analisi secondo la quale la maggior parte dei servizi sanitari mondiali rispondono ai bisogni acuti e non cronici dei pazienti. Questa tendenza è legata al fatto che i professionisti medici sono considerati esperti, mentre le persone con disabilità sono viste come fruitori passivi dei servizi.
L’AIFO, da parte sua, in Tanzania ha già compiuto nel corso dello scorso anno uno studio di fattibilità sulla possibilità di promuovere una nuova politica in tal senso. Per ora sono 35 i progetti (di 23 paesi) che hanno dimostrato interesse all’iniziativa.

WWW.FIDES.ORG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.