Uffici postali accessibili ai disabili.

Poste ItalianeUn comunicato spiega questi sono gli obbiettivi che hanno portato Poste italiane a rinnovare completamente 28 uffici postali in provincia di Vicenza. Il rinnovamento degli uffici postali risponde alla richieste dei cittadini, soprattutto di quelli con diverse abilità, di ricevere un servizio moderno e puntuale. Garantire a tutti uguali opportunità di accesso è, dunque, un obiettivo di civiltà che l’azienda intende raggiungere partendo dalla rimozione delle barriere architettoniche. In provincia sono stati rinnovati, tra gli altri, gli uffici postali di Asiago, Bassano del Grappa, Rosà, Torri di Quartesolo, Valdagno, Marostica, Schio, Thiene, Montecchio e le principali succursali di Vicenza. In questi uffici è oggi assicurata una maggiore funzionalità e sicurezza, offrendo nuove tipologie di arredi, segnaletiche più chiare e salette nelle quali ottenere consulenza specialistica nella più assoluta riservatezza.
Mappe tattili poste all’ingresso dei nuovi uffici e percorsi in rilievo realizzati sul pavimento, consentono ai non vedenti di acquisire la “geografia” del locale e di farsi guidare agevolmente all’area desiderata. La presenza di almeno uno sportello con piano ribassato o, più recentemente, la riduzione dell’altezza di tutti punti al servizio del pubblico, hanno introdotto nei nuovi uffici la piena fruibilità dell’offerta di Poste Italiane ai disabili su carrozzella. L’operazione è stata estesa anche a decine di cash-dispenser, resi accessibili ai disabili su sedia a rotelle e ai non vedenti (tasti in Braille).

WWW.ILFARO.E20X.COM
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.