I bocciatori disabili.. dei veri atleti!

Torneo di BocceOrganizzato dalla A.S. Gabriella Vivalda in collaborazione con la Pro Loco e la Bocciofila Centallese, la giornata è stata fortemente voluta da Piero Giraudo, vice presidente della Pro Loco, presidente del Kenshinkan Karate Centallo nonché allenatore, da ormai 4 anni, degli atleti Vivalda che praticano karate. A Centallo sono arrivati 16 atleti che dedicano alcune ore a settimana agli allenamenti presso la bocciofila Racconigese ovviamente a Racconigi e l’Auxilium a Saluzzo.Gli atleti di Cavallermaggiore vivono in una casa famiglia; i ragazzi di Casalgrasso, accompagnati dall’educatore Mario Anzalone, sono ospiti del centro Giovanni Scagliola mentre quelli di Racconigi accompagnatati da Mara Martini, educatrice, provengono da Villa Sacchetto, ed entrambi le sedi fanno parte della Fondazione Agape dello Spirito Santo. Tutti sono seguiti ed allenati da Paolo Cortassa di Racconigi. Gli atleti di Saluzzo, accompagnati dall’allenatore Martino Arnolfo, da Renzo Somale, genitore, e Sonia Chiabrando, educatrice, frequentano il centro diurno Le Nuvole del Consorzio Monviso Solidale. Una sfida estemporanea, un primo incontro di tutti gli atleti Vivalda che praticano lo sport delle bocce per dar vita ad un torneo che ha voluto essere, oltre che confronto e divertimento per gli atleti, un modo per promuovere lo sport disabili.
Calorosa l’accoglienza da parte dell’amministrazione comunale: il sindaco, Antonio Panero ha salutato gli atleti insieme al vice sindaco, Giuseppe Chiavassa, ed agli assessori Raffaella Giuliano, Franco Rinero e Becchio Giovanni nella veste anche di presidente della Bocciofila Centallese.

Le otto coppie di atleti si sono sfidate in due tornei separati, quindi sulla base della classifica ottenuta in ciascun torneo si sono sfidate le coppie prime classificate, quindi le seconde e via di seguito.
Buon gioco per tutte le coppie, che hanno confermato le loro potenzialità. Da non dimenticare che gli atleti seguiti da Paolo Cortassa, Davide Spaventa e Franco Finocchio, hanno conquistato il primo posto ai giochi nazionali del 2004. Un plauso all’allenatore ed agli atleti saluzzesi, che si sono avvicinati a questo sport solo dal mese di settembre, ma hanno saputo tener testa agli altri atleti ormai veterani.Il torneo ha divertito tutti: atleti, tecnici, genitori e spettatori compresi.Il sindaco e gli assessori hanno presenziato le premiazioni; poi il lauto pranzo ha concluso la giornata. Una bella giornata di sport ed amicizia.

WWW.PMNET.IT
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.