Pubblicato il regolamento di attuazione della legge Stanca volto a favorire l’accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici.

Gazzetta UfficialeEntrerà in vigore il 18 maggio prossimo il decreto presidenziale (DPR 1 marzo 2005, n. 75) concernente il Regolamento di attuazione della Legge n. 4 del 2004, volta a favorire l’accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici, pubblicato sulla G.U. del 3 maggio 2005, n. 101.
Il CNIPA ha fattivamente contribuito alla stesura del decreto con idee e risorse attraverso l’attività’ della Segreteria tecnico-scientifica della “Commissione interministeriale permanente per l’impiego delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione a favore delle categorie deboli e svantaggiate”.
Ai lavori della Segreteria hanno partecipato i principali operatori del settore ed in particolare le associazioni delle persone disabili maggiormente rappresentative, le associazioni di sviluppatori competenti in materia di accessibilità, i produttori di hardware e software.
Il DPR detta i criteri ed i principi operativi ed organizzativi generali per l’accessibilità’, ovvero le modalità con cui può essere richiesta la valutazione, i criteri per l’eventuale partecipazione del richiedente ai costi dell’operazione, il logo con cui e’ reso manifesto il possesso del requisito dell’accessibilità’, le modalità con cui può essere verificato il permanere del requisito stesso.
Il Regolamento approvato definisce i seguenti aspetti: la distinzione tra verifica tecnica dell’accessibilità’, operata da esperti, e verifica soggettiva, condotta sui singoli servizi tramite l’intervento del soggetto destinatario, anche disabile, sulla scorta di valutazioni empiriche.
A questo proposito, i soggetti che procedono alle valutazioni di accessibilità dei servizi sono pubblicati in un elenco di valutatori, istituito presso il CNIPA, a garanzia dell’alta specificità tecnica richiesta dagli accertamenti; il rilascio del logo che qualifica l’ accessibilità dei siti. Detta verifica viene effettuata in maniera autonoma dalle PA ed attraverso l’intervento di valutatori per gli altri soggetti; i controlli che il CNIPA svolge nei confronti dei soggetti pubblici e privati ai fini della verifica del mantenimento dei requisiti di accessibilità dei siti e dei servizi.

WWW.ORDINEAVVOCATIFOGGIA.IT
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.