Convegno a Palermo Le città invisibili. Arte e diversabilità.

Logo della Fondazione PlazaIl 5 e 6 dicembre avrà luogo il convegno “Le città invisibili. Arte e diversabilità” organizzato dalla Fondazione Plaza sul tema dell’utilizzo dell’arte come strumento vincente per il superamento delle barriere architettoniche. Intervengono i rappresentanti delle isitutizioni nazionali e locali, rappresentanti di associazioni e di strutture museali che si presentano come esempi eccellenti di abbattimento delle barriere architettoniche, rappresentati delle Università. Il titolo del convegno prende spunto dal romanzo di Italo Calvino e non è un caso: Le città invisibili di Calvino sono quelle che non trovano posto in nessun atlante, dove tutto gira attorno al rapporto tra i luoghi e i loro abitanti e le difficoltà che portano a vivere le città. L’idea centrale è quindi fare diventare visibili, quindi accessibili, quelle che fin ora sono solo città immaginate da chi vive in una condizione fisica difficile e da chi opera nel sociale. Il convegno, oltre che momento di riflessione, vuole essere occasione per proporre progetti e avanzare proposte. Sarà presentato dalla Fondazione Italiana Accenture il progetto “Navigabile”, realizzato con il patrocinio del Ministero della Solidarietà sociale, che ha lo scopo di fornire a persone con disabilità di comunicazione e di relazione una modalità innovativa per comunicare e per accedere ai contenuti del web. Infine dalla riflessione sulla impossibilità di accesso e fruizione per i diversamente abili ai siti culturali, il discorso si estende all’utilizzo dell’arte come forma di dialogo tra culture e religioni differenti. Su questi presupposti si fonda “Tracce d’Oriente”, mostra che inaugura a febbraio 2007 e che pone in confronto e dialogo una panoramica significativa della produzione artistica sacra Arbëreshë dell’Eparchia di Piana degli Albanesi insieme con la coeva produzione artistica latina e islamica. Il convegno è organizzato dalla Plaza Fondazione ed Eureka soc. coop, con il patrocinio della Presidenza della Regione Siciliana, l’Assessorato Regionale del Turismo, Comunicazioni e Trasporti e delle Province Regionali di Palermo e Agrigento. Interverranno tra gli altri, il Prof. Aldo Grassini ideatore e fondatore del Museo Tattile Statale “Omero” di Ancona, Donatella Barzagli della Fondazione Italiana Accenture, Dario Colombo Console Onorario dell’Albania, Monsignor Giuseppe Trapani Direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose della Facoltà Teologica di Sicilia, gli esponenti più rappresentativi del governo regionale e degli enti locali e i rappresentanti di associazioni e di strutture museali che si presentano come esempi eccellenti di abbattimento delle barriere architettoniche e mostreranno quelli che sono degli accorgimenti efficaci per la fruizione delle opere. Sala conferenze della Provincia Regionale di Palermo – via San Lorenzo 312, ore 9,30 Per maggiori informazioni Plaza Fondazione – Ufficio stampa – Valeria Cecilia cell 347 633 62 02 – Tel +39 0918889222 – Fax +39 0918889223 Villino Favaloro e Di Stefano – Piazza Virgilio – 90141 Palermo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.