Multe ingiuste ai diversamente abili.

Contrassegno DisabiliA rivendicare questo diritto è lo “Sportello dei Diritti” della Provincia di Lecce la cui delega è stata assegnata all’assessore al Mediterraneo Carlo Madaro, che invita tutti i Comuni, per il tramite dei loro organi di Polizia Municipale, a rispettare le normative in tal senso, evitando abusi perseguibili davanti al Giudice di Pace.
Lo fa attraverso la sentenza del GDP di Lecce. Dr. Pasquale Corleto che ha sancito la nullità della multa e la non debenza della sanzione pecuniaria.
Ad essere sanzionato qualche tempo fa un cittadino diversamente abile, che era stato multato a Lecce perchè aveva parcheggiato la propria auto anche se aveva comunque esposto sul parabrezza l’apposito contrassegno identificativo di autovettura al servizio di persona invalida.
Assistito dallo “Sportello dei Diritti”, ha presentato un ricorso al giudice di pace, che gli ha dato ragione.
E’ quanto sancito dalla sentenza, su ricorso predisposto dallo “Sportello dei Diritti ” della Provincia di
LECCE.
Questa ulteriore battaglia dello “Sportello dei Diritti”, era finalizzata a veder riconosciuto il diritto del cittadino – utente della strada alla certezza della violazione contestata e alla tutela dei diritti dei diversamente abili.

 

WWW.SALENTO.COM

 

2 pensieri su “Multe ingiuste ai diversamente abili.

  1. Sono allibita a questa notizia, scommetto che questi bravi vigili multano i disabili con diritto di sosta, mentre non vedono chi occupa i posti dei disabili senza averne diritto

  2. 15 GG. fa ho ricevuto una busta con un sollecito di pagamento dei tributi per una multa per transito in ZTL di 278,60 risalente al 06/08/2004. Io sono disabile con tagliando per poter circolare anche in ZTL e il comune dove e’ accaduta la presunta infrazione “essendo diverso da quello di mia residenza” era stato informato dai vigili stessi del mio comune. Alla mia telefonata al comando dei v v u u mi hanno detto di inviargli il tagliando comprovante la mia reale disabilita’, fatto! dopo alcuni gg. Mi arriva una busta con scritto che la multa mi era stata recapitata nel 2004 cosa non vera e che erano trascorsi i 30 GG. Per fare ricorso. vorrei sapere da voi come mi devo comportare in questo caso, visto che a mio avviso mi sembra di trovarmi dinanzi a un bell’abuso di potere da parte delle istituzioni che dovrebbero difendere e non alienare i nostri diritti. Grazie di cuore per la risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.