Valentino De Maio: Disabile in moto

Salve,
Mi chiamo Valentino De Maio, sono di Ceriale in prov. di Savona. Nel 2000, percorrevo serenamente una strada in moto quando sono stato investito da un auto. L’impatto violento mi ha procurato un’amputazione del braccio sinistro e del piede sx.
Ho combattuto diversi anni per riuscire ad emergere, e tuttora non è ancora facile. La mia passione per la moto ha vinto le mie paure e con il tempo la burocrazia. Sono riuscito ad riprendermi la patente A, e guido una moto con una protesi di braccio fatta ad uso motociclistico. Mi sono fatto le piccole modifiche, quali lo spostamento dei comandi elettrici sulla destra. Ora guido serenamente, e sono felice di aver superato quelle barriere che mi impedivano di vivere la mia vita. Grazie e ciao.

Valentino De Maio

16 pensieri su “Valentino De Maio: Disabile in moto

  1. Bravo valentino, complimenti per la tua tenacia e forza..
    ammirevole.
    vorrei poterti conoscere.

  2. Che dire…..
    La forza di spirito e volontà dimostra che possiamo fare anche quelle cose ci sembrano improponibili dopo una sventura.
    Valentino sei forte…. più di ciò che ti ha colpito.
    Bravo.

  3. Ciao Vale,
    ti conosco molto bene… sei riuscito con la tua tenacia forza di volontà e spirito a non arrenderti… sei la persona che ho sempre ammirato più di tutte … da te si può solo imparare a non arrendersi davanti al primo ostacolo.
    Grazie di essere come sei.
    Tanti tanti baci una piccola permalosa
    Sara

  4. ciao Valentino.
    posso avere un tuo contatto telefonico..
    avrei bisogno di parlarti.
    ciao

  5. Grazie amici.
    Ricordatevi di non gettare mai la spugna…c’è sempre una possibilità.
    Un carissimo saluto a tutti

  6. Complimenti Valentino!
    Mi chiamo Barry, e sono un pilota ed istruttore di pilotaggio del DRE, e da qualche anno collaboro con DISMO (DISabili in MOto-DImensione Sicurezza MOto). Grazie all’aiuto di DISMO, sono stati molti coloro che hanno avuto la possibilità di tornare in sella o di mettercisi per la prima volta, ed invito tutti coloro che sono sensibili all’argomento o che necessitano di informazioni ed aiuto per i loro iter burocratici e pratici per il conseguimento della patente AS (A – Speciale) a contattarci tramite la mia mail, il mio sito o direttamente
    sul sito http://www.dismo.org . Al salone di Padova, il prossimo 16-17-18 gennaio, presso il nostro stand, presenteremo parecchie iniziative, tra cui il nostro giornale da sfogliare online, dismoMagazine. Vi aspettiamo numerosi.

  7. ciao, mia figlia è nata con un amputazione dell’avambraccio sx causata da compressione amniotica. E’ una bella bambina, esuberante di carattere vivace e testardo.
    Mi piacerebbe mettermi in contatto con te per poter fare tesoro delle tue esperienze…

  8. Salve signor Valentino.
    la sua forza e grande, gli ‘altri’ non possono capire gli sforzi e le emozioni positive e negative che stai condividendo con chi ha problemi diversi dai altri.
    è proprio vero che sono le gesta che rendono gli uomini grandi.

  9. Ciao Vale avrei bisogno di un tuo consiglio dato che un amico dopo un incidente in moto non si da pace di essere rimasto tetraplegico ….

  10. Ciao sono felice per te, quando ho letto il tuo post mi è quasi venuto un colpo. Sono da Treviso. In seguito ad un incidente in moto nel 2004 ho avuto la paralisi del piede dx e frattura del polso sx con limitazione di movimento. Ho già provato 3 volte a farmi ridare la patente per la moto, ma l’ingenere, anche se secondo lui potrei condurla, non me la può rilasciare per via di una legge che vieta la guida di un motociclo a chi ha un’ invalidità ad un arto inferiore e anche superiore, come anche nel tuo caso. L’ultima volta che ho provato in commissione è stato un mese fà.Ora mi chiedo se hanno rivisto quella legge dando la possibilità di valutare a seconda del caso e magari l’ingegnere non ne era a conoscenza. Forse dovrei cambiare commissione in un’altra città?

  11. ciao Diego,
    strano..a Treviso sono stati i primi credo ad autorizzare la patente AS.
    Sono della provincia di Savona..ma la legge è uguale per tutti!!
    Scaricati da internet il prontuario della direttiva per la guida dei motocicli nel caso di minorazioni invalidanti agli arti.
    Dammi sapere o dammi la tua mail.
    a presto

  12. Ciao Vale 😉
    Mi spiace davvero molto per quanto accadutoti.
    Sono felice pero’ che grazie alla tua tenacia ed al tuo spirito sei riuscito a tornare in moto.
    Un po’ ti capisco poiche’ da circa tre mesi soffro tremendamente per un’ernia discale gia’ operata ed il solo pensiero di non poter tornare in moto mi tormenta.
    Sei da ammirare… Ci sarai al Mana-raduno nazionale?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.