Attenzione: Da Gennaio il Contrassegno di Sosta per Disabili Cambierà Colore

Un colore diverso, l’assenza del disegno della persona in carrozzina, layout integrato con quello europeo. Microchip identificativo, nuovo software di rilascio permessi, maggior controllo grazie a nuovi strumenti di rilevamento automatico.
I permessi per la circolazione e la sosta dei veicoli a servizio delle persone con disabilità cambiano volto, con l’obiettivo prioritario di tutelare meglio chi ha diritto al contrassegno e, nel contempo, frenare i possibili abusi.

La scelta di apportare modifiche e miglioramenti nella gestione dei contrassegni per disabili è frutto della concreta sinergia fra Agenzia per le Politiche a favore dei Disabili e Assessorato alla Mobilità del Comune di Parma.
Hanno fattivamente collaborato al progetto Consulta dei Disabili di Parma, Infomobility Spa, ItCity Spa e Università di Parma – RFID Lab.

“Verranno rilasciati, dopo che è stata fatta un’attenta verifica – spiega l’assessore alla Mobilità Pietro Somenzi2.860 permessi.

“Questa nuova iniziativa – commenta l’assessore all’Agenzia per le Politiche a favore dei Disabili Giovanni Paolo Berninirappresenta un’altra importante opportunità per garantire libertà di partecipazione alla vita sociale della città per tutti. La sede di Infomobility è in largo Novaro 19/a, telefono 0251.706381, orari: dal lunedì al venerdì dalle 8.10 alle 17.00.

I nuovi permessi saranno validi anche nei Paesi dell’Unione Europea che hanno recepito le raccomandazioni U.E. in tema di permessi per disabili.

LA PRIVACY – I nuovi contrassegni garantiscono, innanzitutto, la privacy delle persone con disabilità. 74 del Codice in materia di protezione dei dati personali tali contrassegni contengono la sola indicazione del Comune e del Sindaco che ha rilasciato l’autorizzazione e il numero della stessa, senza l’apposizione di altre diciture (ad es. “contrassegno invalidi”) o simboli (come il simbolo di una persona in carrozzina), dalle quali possa desumersi la speciale natura dell’autorizzazione.

Per controllare la validità del contrassegno, infatti, non è indispensabile riportare particolari simboli o diciture visibili e comprensibili a chiunque, ma è sufficiente porre in evidenza l’indicazione del Comune competente e del numero di autorizzazione, informazioni dalle quali si può agevolmente risalire al titolare del permesso, sapere se il documento è contraffatto e verificare il suo uso corretto.

Le generalità e l’indirizzo della persona fisica interessata, da esibire in caso di richiesta di accertamento, possono pertanto essere riportate sul lato posteriore del contrassegno o comunque opportunamente celate alla visibilità dall’esterno del veicolo, rendendole invece conoscibili su richiesta del pubblico ufficiale. Il dato contenuto nel chip è un numero identificativo univoco, che, in fase di rilascio, viene associato alla nuova anagrafica permessi.

Il microchip contiene, inoltre, nome e cognome del possessore e termini temporali della validità del permesso. Questa associazione permette la verifica sul campo della validità del permesso e di eventuali ulteriori dati presenti in anagrafica e solo in caso di reale necessità.

Gli agenti di Polizia municipale e gli ausiliari di Infomobility, dotati di appositi strumenti, procedono al controllo tramite la lettura automatica del chip presente all’interno del contrassegno. La lettura del microchip permette di verificare la validità del documento e i dati necessari all’identificazione. Si suggerisce, quindi, di applicare l’apposita custodia adesiva sul parabrezza delle auto affinché, una volta inserito, il permesso sia facilmente visibile e leggibile.

PERMESSI GIA’ IN ESSERE – Si sottolinea infine che tutti i permessi già in essere scadono il 31/01/09.

FONTE:

ParmaDaily.it

Un pensiero su “Attenzione: Da Gennaio il Contrassegno di Sosta per Disabili Cambierà Colore

  1. scusatemi, non ho capito: qual è il logo nuovo, quello nella foto o un altro che non ancora si conosce? Grazie in anticipo per la risposta! ciao a tutti 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.