Lincs, un progetto promosso dal Ministero Welfare per favorire l’inserimento lavorativo dei disabili.

Sedia a rotelle con sfondo coloratoGrazia Sestini, sottosegretario al Welfare con delega alle politiche sociali, ha spiegato che l’obiettivo è quello di realizzare un modello funzionale che ci consenta una fruttuosa sinergia fra le previsioni della Biagi e la legge 68/1999 sul collocamento mirato.
Per questo, verranno attivati una serie di interventi sperimentali sul territorio che permetteranno, tra l’altro, di evidenziare i punti di successo e le eventualità criticità, nell’applicazione delle nuove norme.
La volontà che accomuna i partecipanti al progetto, ha spiegato ancora Sestini, è quella di fornire supporto alle amministrazioni locali e ai vari soggetti che si occupano di queste tematiche, sia a livello centrale sia sul territorio e di rodare un meccanismo efficiente per ampliare le occasioni e i percorsi di occupabilità, e dunque favorire al massimo, come vuole la legge, l’inserimento lavorativo delle persone svantaggiate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.