Il Midu ha compiuto 20 anni di attività dedicati al sociale e allo sport

tennis-carrozzina-1

Il MIDU compie 20 anni di attività dedicati allo sport e al sociale «sono stati anni di grandi sacrifici per poter andare avanti senza uno sponsor sulle magliette per finanziare le attività sia in Italia sia all’estero, ci hanno visto in prima fila per la tante battaglie per l’abbattimento delle barriere architettoniche, per il diritto allo studio, allo sport, per la pace, per la vita, malgrado l’handicap. I vari riconoscimenti ricevuti in varie città, ci hanno gratificato in parte, quello che ci interessava era di vedere il sorriso delle persone che avevano ricevuto il nostro sostegno» spiega il presidente Salvatore Caputo.

Con una festa il MIDU festeggia i 20 anni di attività, per domenica 27 dicembre al Circolo Tennis Grande Slam di Carmiano (via marzabotto snc) dove si svolgeranno incontri di doppio di tennis, il MIDU consegnerà con una targa il premio solidarietà al soprano Luciana Distante, Anna Maria De Filippi del Tribunale del Malato di Casarano, Scuola Elementare di Carmiano, al dottore Francesco Greco fisiatra, alla studentessa di Torre Annunziata in provincia di Napoli Vittoria Esposito per aver sacrificato la sua infanzia per aiutare la madre malata e i piccoli fratelli, nel 2007 ha ricevuto il premio nazionale Alunna più buona d’Italia, alla Scuola Primaria Istituto Complessivo Polo 1 per l’impegno e la sensibilità dimostrata nelle attività sociali, il premio alla memoria di Sarr Cheikh senegalese è annegato vicino a Livorno per salvare un turista in difficoltà, l’ex presidente della Repubblica Ciampi nel 2004 gli conferì la medaglia d’oro al merito civile, il premio alla memoria a Francesco Mitidieri di Policoro in provincia di Matera per aver preso le difese di un disabile in carrozzina.

Info: midusporthandicap@virgilio.it

FONTE:

Vita.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.