Un nuovo centro per i bambini che soffrono di autismo.

Proprio mentre le agenzie di stampa battevano le nuove scoperte scientifiche sulle cause dell’autismo (la disabilità conosciuta anche grazie al film “Rain Man” con Dustin Hoffman, legata all’ azione delle “cellule specchio”), la realtà sociale sbatte contro le difficoltà organizzative. Ne hanno parlato a Massa, medici, operatori e politici, inaugurando la struttura specializzata per accogliere bambini autistici.Terzo per recettività in tutta la Toscana, il centro apuano è stato aperto ufficialmente nei giorni scorsi. E’ stato dedicato alla figura indimenticabile della dottoressa Maria Antonietta Papini, scomparsa lo scorso anno e che tanto ha donato per sostenere questo percorso di solidarietà.Sono tantissimi gli ostacoli che le famiglie incontrano nella vita quotidiana. Il presidente dell’ Associazione di Genitori “Autismo Apuania” ha sottolineato che da parte delle istituzioni, ma anche all’ interno della società, queste persone non vengono comprese e quindi spesso le famiglie si trovano ad affrontare problemi di ogni tipo. Anche la mancanza d’insegnanti di sostegno può diventare un problema, ma i problemi ci sono anche quando queste persone diventeranno adulte. C’è ancora tanto da fare: abbiamo bisogno di essere sostenuti, ha aggiunto, altrimenti sia i bambini che le famiglie si troveranno isolati. Alla presenza del direttore generale dell’Asl 1, Alessandro Scarafuggi, si è sottolineata, inoltre, la difficoltà diagnostica nell’ interpretare i segnali della malattia: quando si valuta un bambino autistico solo da una parte in relazione al linguaggio o all’assenza di linguaggio e, dall’altro, rispetto ad un comportamento sociale adeguato o no, si ottiene un quadro frammentario che non consente di aiutare il bambino.

WWW.SUPERABILE.IT

2 pensieri su “Un nuovo centro per i bambini che soffrono di autismo.

  1. Sarebbe meglio se spendessero questi soldi per l’intervento intensivo precoce e non secondo l’improduttiva filosofia THICC comesi usa tuttora in Italia
    Io lo so bene come madre cosa significano frasi tipo
    ” signora per stare tranquilla lo porti al centro diurno”
    Il fatto è che io non voglio stare tranquilla , voglio che mi figlia diventi il più autonoma possibile eimpari qualcosa di spendibile nel mondo degli adulti .
    Nessuno ci aiuta perchè l’equazione più semplice che si fa è
    AUTISTICO= MALATO DI MENTE
    Peccato che “Rain Man” con i nostri figli non centri niente così come pazzia e autismo sono 2 cose diverse … mia figlia è autistica ma non è scema e se adeguatamente stimolata impara , interagisce, ed ha anche manifestazioni d’affetto
    L’intervento precoce è fondamentale!

  2. Non credo assolutamente che i bambini autistici siano malati di mente! Al contrario credo che chiunque lo dovesse pensare è solo per darsi una spiegazione superficiale senza scoprire cosa in realtà si cela dietro questa patologia. Il bambino autistico ha bisogno di molto affetto. E’ chiaro che lavorare con questi bambini non è facile, ma non perchè sono SCEMI, ma perchè non riescono ad avere relazioni oggettuali: non riconoscono l’altro come persona! L’intervento precoce è essenziale, ma sopratutto è rilevante riuscire a catturare anche solo per un attimo l’attenzione del bambino, perchè in questo modo capirà che esiste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.