Emilia Romagna:Oltre 800mila posti di lavoro per disabili.

LavoroAl percorso di definizione delle assegnazioni e dell’utilizzo delle risorse, hanno attivamente partecipato le associazioni delle persone con disabilità più rappresentative, e la Consulta regionale per le politiche a favore dei disabili.
Le risorse del Fondo regionale ammontano complessivamente a 3 milioni di euro.
Tale fondo è costituito ed alimentato principalmente dai versamenti delle imprese esonerate dagli obblighi di assunzione di disabili a causa delle loro specifiche situazioni produttive, come, per esempio, la pericolosità delle lavorazioni svolte.
Ai tre milioni del fondo regionale si aggiungono i 4 milioni e 412mila euro del Fondo nazionale, destinati agli sgravi fiscali per le imprese. Tra Fondo nazionale e regionale a Reggio arriveranno oltre 800mila euro.
Si tratta di finanziamenti che si integrano con le altre misure rese disponibili per le Province e finalizzate all’inserimento lavorativo delle persone disabili, come nel caso degli interventi formativi sostenuti dal Fondo sociale europeo.
I finanziamenti del Fondo regionale dovranno essere destinati esplicitamente a rendere disponibili servizi e misure per garantire l’accesso, la permanenza e la qualificazione dell’inserimento lavorativo dei disabili, anche qualora siano già occupati.
Tra questi, interventi di analisi delle capacità professionali dei soggetti e dei luoghi di lavoro, per un corretto incrocio tra domanda e offerta; interventi di formazione; tirocini; azioni di tutoraggio e di supporto all’inserimento professionale; agevolazioni per le assunzioni; adattamenti dei posti di lavoro; personalizzazione delle modalità organizzative, comprese forme concordate di telelavoro; azioni connesse ad accordi di programma territoriali che coinvolgano i soggetti interessati al collocamento mirato.

WWW.EMILIANET.IT

2 pensieri su “Emilia Romagna:Oltre 800mila posti di lavoro per disabili.

  1. salve sono un militare e faccio servizio a castel maggiore ho un amico a napoli che vorrebbe lavorare a bologna ed ha un handicap ma non so come chiamarlo posso dire che è basso e non oso andare oltre se potete rispondermi quella sopra citata è la mia mail grazie distinti saluti aniello guida

  2. sono stato riconosciuto invalido al 50% quando già lavoravo ora mi sono aggravato e non posso più fare il mio lavoro perchè molto pesante. non posso iscrivermi nelle liste speciali e non posso licenziarmi per iscrivermi. Di fatto non so più cosa fare nessuno riesce ad aiutarmi, ne i servizi sociali ne il sindaco ecc….. Cosa devo fare? per la mia disabilità sono andato in infortunio perchè mi sono tagliato una falange dell’indice. Per favore datemi voi una risposta perchè sono disperato. Grazie
    Lorenzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.