Voto a Domicilio per Disabili e Ammalati Gravi , chiedere informazioni al proprio comune

Elezioni  DisabiliI prossimi appuntamenti elettorali del 6-7 Giugno aprono nuovamente l’attenzione dell’opinione pubblica sul tema del “ diritto al voto per tutti “ i cittadini maggiorenni. Come prevedeva la legge n. 104/92, deve essere assicurato l’espletamento del voto a tutte le persone, purché cittadini italiani ed ultradiciottenni,senza limitazione per la disabilità e per le malattie molto gravi.

E’ bene ricordare che tutti gli elettori costretti a vivere con il supporto di prodotti elettromedicali ( indispensabili alla loro vita ) hanno il diritto di votare presso il proprio domicilio, richiedendo al comune di residenza entro il 17 Maggio tale possibilità. Basterà presentare il proprio certificato elettorale con allegato un certificato medico della U.S.L. competente e la Commissione elettorale avrà l’obbligo di ottemperare a ciò che scrivevamo precedentemente.

Anche le persone disabili hanno l’opportunità del “ voto assistito”, che consiste nell’essere accompagnati in cabina elettorale da un elettore di propria fiducia, il quale potrà espletare le dovute operazioni sulla scheda, seguendo le indicazioni ( ad esempio ) del non vedente, del motuleso e così via. Un appuntamento che queste fasce di cittadini non debbono sprecare, perché l’affermazione dei propri diritti è un obbligo morale da parte di chi li concede, ma anche da parte di chi li ottiene!

FONTE:

Marigliano.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.