Grande Basket a Seveso Una serata da non Perdere

Basket in CarrozzinaSabato si chiude la trilogia sarda: al palasport di Seveso arriva Porto Torres, ultima formazione dell’isola a misurarsi con la mina vagante del campionato. I canturini dell’Aurora Ugf, dopo aver neutralizzato Sassari e Cagliari, ora puntano a fare il tris contro la squadra allenata da Antonio Fadda. Penultimi in classifica, con una vittoria all’attivo conquistata sette giorni fa in casa contro Taranto, i sardi del nord ritroveranno in Brianza i due ex Alì Ahmadi e Morteza Garibloo, sostituiti quest’anno dalla coppia americana formata dal centro Jeremy Day e dalla guardia Jerry Mitchell.

Anche se il più pericoloso resta il play Fabio Raimondi, cecchino da 20 punti nelle mani e terzo marcatore del campionato. Una partita che riserva dunque delle ombre e che non va assolutamente presa sottogamba: “Porto Torres è partita indubbiamente male – ha spiegato il coach dell’Aurora Marco Bergna – ma questo non ci autorizza a pensare di avere la vittoria in tasca. L’umiltà deve essere sempre la nostra caratteristica principale. Nulla è scontato, perché poi queste sono le classiche partiti che diventano le più difficili da giocare. Per noi è una gara importante perché, in caso di vittoria, metteremmo una seria ipoteca sulla nostra qualificazione alla Coppa Italia”.

Tra le file dell’Aurora Ugf si segnala solo l’assenza di Lorenzo Molteni, fermo per un piccolo intervento dentistico, sostituito in panchina dal giovane Fortunato Pangallo, classe 1992, promosso alla panchina della prima squadra dal vivaio del minibasket. La partita tra Aurora Ugf e Porto Torres sarà ripresa dalle telecamere di Rai Sport. Palla a due alle 20.30. Durante l’intervallo, inoltre, sarà presentata ufficialmente la squadra di pallacanestro Fisdir Aurora Ugf Assicurazioni Cantù. Il team di Riccardo Bossi si esibirà davanti al pubblico sevesino in una partitella dimostrativa. Tutto questo nei giorni in cui l’Ipc (International Paralympic Comittee) ha deliberato di riammettere ai Giochi olimpici, a partire da Londra 2012, le discipline praticate da atleti con disabilità mentale.

Silvia Galimberti
Responsabile Ufficio Stampa e Comunicazione
A.S.D. BRIANTEA84-Onlus
via F. Baracca n. 58, 22063 Cantù (CO)
Cell. 348 765.89.35
Tel-Fax 0362 650758
E-mail: ufficiostampa@briantea84.it
www.briantea84.it

Nessun commento presente

Lasciaci un tuo commento:





Nota: Tutti i commenti sono moderati, quindi ci vorrà un pò affinché essi siano online.