L’International Waterski Federation nomina Daniele Cassioli atleta disabile dell’anno

Il campione europeo Daniele Cassioli è stato nominato atleta disabile dell’anno dalla International Waterski Federation. L’EAME Disabled Council (8 membri da tutti i Paesi europei) riunitosi lo scorso 8 novembre a Tolosa ha votato i due atleti EAME dell’anno.

I due nominativi (Daniele Cassioli appunto e la britannica Vivienne Orchard categoria LF e campionessa europea in slalom) sono stati successivamente trasmessi, con i risultati del 2008, all’IWSF Disabled Council, il Consiglio mondiale dei Disabili, che li ha riconosciuti quali migliori Atleti Disabili dell’anno a livello mondiale.
Grande e importante il traguardo raggiunto da Cassioli, classe 1986 residente a Gallarate, appartenente alla categoria non vedenti che ha avuto quest’anno una stagione ricca di successi culminata con il titolo di campione europeo in slalom (stabilendo il record del mondo) e figure ai campionati svoltisi in Italia a Recetto, il piano d’acqua che lo vede allenarsi ogni giorno.
“Ringrazio tutti – dichiara Cassioli – la mia famiglia, la Federazione, il mio allenatore Tino Mazzola, il mio club Waterski Recetto che mi hanno sempre sostenuto. Sono orgoglioso di questo riconoscimento che considero più una soddisfazione per la vita che per lo sport. Spero davvero che questo possa far capire a tutti che anche chi è non vedente può sciare e sciare ai massimi livelli”.
Un riconoscimento che è anche un premio per la Federazione Italiana Sci Nautico che è stata la prima in Italia a estendere la propria struttura anche al settore disabili. L’impegno è da anni costante ed è stato ampiamente ripagato dagli straordinari risultati ottenuti.


FONTE:
SportMarketingNews.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.