1° Meeting Internazionale di Nuoto per Disabili Fisici

La Polisportiva Bresciana No Frontiere sta preparando gli ultimi dettagli organizzativi prima del gran giorno, quello in cui 160 atleti, da trenta società, scenderanno in vasca per il 1° Meeting Internazionale di Nuoto per Disabili Fisici, l’altro anno solo a carattere nazionale, e ora ‘promosso’ tra gli eventi riconosciuti dall’IPC, al cui Regolamento Tecnico si conforma. Il meeting, programmato per domenica 12 dicembre prossimo, sarà valido, anche, come prima prova del Campionato Regionale Lombardo HF (disabili fisici). Ospiterà le competizioni il Palasystema di Via Rodi, la piscina comunale da 50m, che si animerà a partire dalle 11 della mattina (dalle 10 il riscaldamento, ndr). Questa sarà l’occasione, per i colori azzurri, di mettersi in vetrina di fronte ai colleghi blasonati d’oltralpe. Presente a ranghi completi, infatti, anche la Nazionale croata, capeggiata da Kristijan Vincentic, recente medaglia di bronzo nei 100 delfino ai Campionati Mondiali di Eindhoven 2010.

Ai blocchi di partenza, in maglia azzurra, tutti i big: a partire dalla pluricampionessa mondiale e vice campionessa paralimpica Cecilia Camellini, atleta non vedente dell’ASD Tricolore di Reggio Emilia, Francesco Bettella, dell’Aspea Padova, bronzo mondiale, Federico Morlacchi, della Polha Varese, quarto posto ai Mondiali proprio dietro il croato Vincentic che qui avrà come vicino di corsia, nei 400stile, gara che si profila spettacolare. La Polisportiva Bresciana, per parte sua, figura nella start listi con ben 19 atleti, guidati dal veterano Efrem Morelli, decimo alle Paralimpiadi di Pechino nei 100 rana e Gabriel Greotti, quarto nei 100 stile libero nei recenti Youth Games di Brno. “La Polisportiva Bresciana Handicappati nasce nel 1985  su iniziativa di un gruppo di persone fortemente motivate -dicono i responsabili del sodalizio bresciano No Frontiere-, con lo scopo principale di dare la possibilità a persone con disabilità fisiche e mentali di praticare attività sportive a livello agonistico e non, come pure attività di rieducazione motoria. Questo è stato possibile grazie all’appoggio  e all’incoraggiamento da parte dell’amministrazione comunale di Brescia da 25 anni”. E’ infatti nel Palasystema comunale che si svolge la normale attività di allenamento degli atleti bresciani disabili sia fisici, che intellettivi, che Special Olympics: il Comune ne ha garantito la disponibilità da ottobre a maggio. La Polisportiva Bresciana Handicappati cambia denominazione nel 2000, diventando ‘No Frontiere’.  “Un nome – precisa la Società- che metaforicamente vuole rappresentare quelle che sono le aspettative di apertura e slancio verso il mondo che ci circonda, di tutti i soci della polisportiva, in particolare di quelli più giovani”.

Il sodalizio offre attualmente, ai suoi 115 iscritti praticanti, ben 8 diverse discipline: il nuoto, l’atletica, il tiro con l’arco, il tennis in carrozzina, il kayak, l’hand bike, il golf e lo sci di fondo. Negli ultimi tempi, sono cambiate anche alcune figure tecniche, come confermano in Società: “I risultati della scorsa stagione sono stati positivi grazie all’arrivo di nuovi allenatori e volontari che, carichi di entusiasmo e voglia di crescere, hanno saputo valorizzare le squadre”. Ciò che non cambia in alcun modo, è l’obiettivo dichiarato della Polisportiva, sin dalla sua fondazione: “Il nostro obiettivo principale è quello di diffondere lo Sport nel mondo della disabilità, ancora troppo chiuso in se stesso, rendendo visibile tutto ciò che si può fare anche in situazione di disagio fisico e mentale; il far parte di una squadra, poi, innesca stimoli di crescita raramente riscontrabili con altre esperienze”. Tornando all’evento internazionale, nel programma del Meeting ci sono gare individuali e staffette, e per ciascuno è previsto un massimo di due prove individuali. Quello di domenica sarà il primo test importante, in vasca lunga, aspettando i prossimi Europei, quelli di Berlino nel Luglio 2011.

FONTE:

SuperAbile.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.